top of page
URTO-Cover.jpg

Tracklist

01 - URTO 1 (Nascita)

02 - URTO 1 (Scoperta - Percezione)

03 - URTO 1 (Purezza)

04 - URTO 2 (Incontro - Confronto)

05 - URTO 2 (Ricercare - Immaginare)

06 - URTO 3 (Distacco - Abbandono)

07 - URTO 3 (Dissoluzione)

08 - URTO 3 (Essenza) 

Pubblicato il 27 ottobre 2023

Produzione Antonio Pio Ciaramella (Songs for Kraken)

 

Chitarra, synth Antonio Pio Ciaramella

Voce, loop machine Giovanni Simiele

Mix Mattia Loris Siboni

Mastering Matteo Pastorello

Artwork & Grafiche Danijel Žeželj

Distribuito da Believe Music

N. Cat. SLW13

Realizzato con il contributo del Comune di Bologna nell'ambito del "Progetto Cultura 2023"

Descrizione

Terzo ciclo di improvvisazioni non idiomatiche del progetto Songs for Kraken, dopo Disrupted Recycled Pulsar e Octopushed, in cui Antonio Ciaramella (ideatore, chitarra)  e Giovanni Simiele (voce) improvvisano su una nuova partitura evocativa:


"Prima di una qualsiasi forma di espressione, funzionale o non funzionale, esteriore o interiore, prima ancora del pensiero o di un coinvolgimento emotivo esiste una sorta di magma incandescente senza alcuna forma. la non forma da cui tutto scaturisce - da non confondere con il sogno che, pur mostrandoci ogni notte il filtro puro della realtà, subiscce un condizionamento da essa - è l'essere prima dell'io non universale ma particolare. E' la scintilla incondificata che, attraverso il condizionamento esterno e gli sforzi artigianali, semplifichiamo noi esseri umani, per non cadere nella pazzia, nei cosiddetti sentimenti universali, negli immaginari collettivi, nelle opere d'arte. Nonostante ciò, pu attuando un processo di semplificazione, il senso di inespresso rimane comunque, e l'inespresso ferma il tempo perchè la non forma non è un invenzione formale temporale. noi siamo dunque immortali. Il linguaggio prima del linguaggio, la non parola, la sensazione e non il sentimento, la percezione e non la constatazione, il fondo del mare iin tempesta, il verso di un animale, la cantilena di un insetto; tutto ciò esiste prima di noi e dentro di noi. Prima del nostro specifico corpo materiale."

bottom of page